Ipovisione

IpovisioneSono diverse le condizioni che possono risultare nell’abbassamento o nella degenerazione della visione: maculopatie, glaucomi, distacco della retina o lesioni delle fibre antecedenti al chiasma ottico. Nonostante la diversità nell’eziologia e negli effetti, la perdita della visione influenza negativamente l’elaborazione neurale. Inoltre, ha sempre un impatto sulla salute psicofisica dell’individuo a causa di una riduzione, delle volte notevole, delle autonomie della persona e dei cambiamenti nelle sue abitudini. È tuttavia possibile intervenire in questi quadri di compromissione per migliorare, tramite un allenamento della visione che mira a rafforzare la risposta dei neuroni visivi, le abilità residue e rallentare eventuali processi degenerativi, interrompendo il peggioramento fisiologico dovuto al minore uso della vista residuale. 

Per saperne di più sui trattamenti riabilitativi neurovisivi: