Personale docente

Paola Bressan

Ricercatore universitario confermato

M-PSI/01

Indirizzo: VIA VENEZIA, 8 - PADOVA . . .

Telefono: 0498276691

E-mail: paola.bressan@unipd.it

  • Il Giovedi' dalle 16:30 alle 18:30
    presso Dipartimento di Psicologia Generale, studio 06 020 (sesto piano)

    *** Eventuali spostamenti o sospensioni del ricevimento studenti vengono segnalati in questo spazio. Se prendete un appuntamento via email (vivamente consigliato), in caso di variazioni di giorno o orario vi avviserò direttamente.***

    IL RICEVIMENTO STUDENTI PREVISTO PER GIOVEDÌ 23 MARZO È ANTICIPATO A MARTEDÌ 21 MARZO DALLE 11:30 ALLE 13:00

EDUCAZIONE E FORMAZIONE
1976 Diploma Istituto Magistrale (punteggio 60/60)
1982 [a.a. 1980-81] Laurea in Psicologia, indirizzo sperimentale (110/110 e lode), Università di Padova
1984 Ricercatore, Facoltà di Psicologia, Università di Padova
1988 Visiting Scholar, Laboratory of Experimental Psychology, University of Sussex, Gran Bretagna
1988 Visiting Scholar, Department of Psychology, University of Reading, Gran Bretagna
1988-89 Visiting Fellow, Department of Psychology, Brandeis University, USA
1988-89 Visiting Professor, Center for Adaptive Systems, Department of Mathematics, Boston University, USA
2000-01 Visiting Professor, Department of Psychology, University of Surrey, Gran Bretagna

RICONOSCIMENTI SCIENTIFICI
1995 Team Residency presso il Bellagio Study and Conference Center, finanziata dalla Rockefeller Foundation, con E. Mingolla (Boston University), L. Spillmann (Università di Friburgo), e T. Watanabe (Università di Tokio)
2013 Exceptional Reviewer (Journal of Vision). Award in recognition of reviewers who go “above and beyond” to assist authors in improving their work.

ATTIVITA' DI REFEREE PER RIVISTE SCIENTIFICHE INTERNAZIONALI
Psychological Review, Proceedings of the Royal Society, Psychological Science, PLoS ONE, Cortex, Perception, Perception & Psychophysics, Journal of Experimental Psychology, Evolution & Human Behavior, Psychological Research, Animal Cognition, Applied Cognitive Psychology, European Journal of Social Psychology, Psychonomic Bulletin and Review, Social Behavior and Personality, Human Nature, Archives of Sexual Behavior, Journal of the Optical Society of America, Acta Psychologica, Cognition, Vision Research, Journal of Vision, Cognition.

ATTIVITA' DI EDITOR PER RIVISTE SCIENTIFICHE INTERNAZIONALI
Member of the Board of Editors, The Open Psychology Journal
1996 Guest Editor con L. Spillmann (Università di Friburgo) di due numeri speciali della rivista internazionale Perception, sul tema della percezione del colore cromatico e acromatico.

PUBBLICAZIONI
Ha pubblicato 57 lavori su riviste internazionali con referee, due libri di percezione visiva (uno dei quali è stato adottato come libro di testo in 14 Facoltà italiane) e alcuni capitoli su volumi nazionali e internazionali. Il suo libro "Il colore della luna. Come vediamo e perché" (Laterza, 2007) ha vinto il premio Giovanni Maria Pace per il miglior libro italiano di divulgazione scientifica, ed è stato tradotto in altre lingue. Le pubblicazioni si collocano prevalentemente nelle aree di ricerca della percezione visiva, dell'attenzione visiva e della psicologia evoluzionistica.

RECENSIONI (QUOTIDIANI, RIVISTE SCIENTIFICHE E DIVULGATIVE, AGENZIE DI STAMPA)
I lavori di Paola Bressan sono stati recensiti da:
Nature Science Update; Scientific American; Reuters Health; Psychology Today (USA); Bild der Wissenschaft, Der Spiegel, Der Tagesspiegel, Die Zeit (Germany); SonntagsZeitung (Switzerland); National Geographic (Hungary); Het Parool (Holland); Newton (Japan); The Tribune (India); Klik Magazin (Croazia); Krstarica Magazin (Serbia); South China Morning Post (China); La Repubblica, L'Espresso, La Stampa, Il Messaggero, Il Nuovo, Il Gazzettino, Il Mattino, La Sicilia, Il Sole 24 Ore; Focus; Newton Italia; Mente e Cervello.

CITAZIONI (SU RIVISTE SCIENTIFICHE INTERNAZIONALI)
I lavori di Paola Bressan hanno ricevuto (fino a maggio 2016):
883 citazioni (ISI Web of Knowledge)
1566 citazioni (Google Scholar)

ALCUNE PUBBLICAZIONI:

Kramer, P., & Bressan, P. (2015). Humans as superorganisms: how microbes, viruses, imprinted genes and other selfish entities shape our behavior. Perspectives on Psychological Science, 10, 464-481.

Bressan, P., & Kramer, P. (2015). Human kin detection. Wiley Interdisciplinary Reviews: Cognitive Science, 6, 299-311.

Bressan, P., & Kramer, P. (2013). The relation between cognitive-perceptual schizotypal traits and the Ebbinghaus size-illusion is mediated by judgment time. Frontiers in Psychology, 4:343, 1-8.

Bressan, P., & Dal Pos, S. (2012). Fathers see stronger family resemblances than non-fathers in unrelated children’s faces. Archives of Sexual Behavior, 41, 1423-1430.

Kramer, P., Bressan, P., & Grassi, M. (2011). Time estimation predicts mathematical intelligence. PLoS ONE, 6(12): e28621.

Kramer, P., & Bressan, P. (2011). Belief in God and in strong government as accidental cognitive by-products. Behavioral and Brain Sciences, 34, 31-32.

Kramer, P., & Bressan, P. (2010). Paradoxical lightness contrast. Vision Research, 50, 144-148.

Bressan, P., & Zucchi, G. (2009). Human kin recognition is self- rather than family-referential. Biology Letters, 5, 336-338.

Bressan, P., Colarelli, S. M., & Cavalieri, M. B. (2009). Biologically costly altruism depends on emotional closeness among step but not half or full siblings. Evolutionary Psychology, 7, 118-132.

Bressan, P., Bertamini, M., Nalli, A., & Zanutto, A. (2009). Men do not have a stronger preference than women for self-resemblant child faces. Archives of Sexual Behavior, 38, 657-664.

Bressan, P., Kramer, P., & Germani, M. (2008). Visual attentional capture predicts belief in a meaningful world. Cortex, 44, 1299-1306.

Bressan, P., & Kramer, P. (2008). Gating of remote effects on lightness. Journal of Vision, 8(2):16, 1-8.

Bressan, P., & Stranieri, D. (2008). The best men are (not always) already taken: Female preference for single versus attached males depends on conception risk. Psychological Science, 19, 145-151.

Bressan, P., & Pizzighello, S. (2008). The attentional cost of inattentional blindness. Cognition, 106, 370-383.

Bressan, P. (2007). Il colore della luna. Come vediamo e perché. Roma: Laterza. (Tradotto in altre lingue)

Bressan, P. (2006). The place of white in a world of grays: a double-anchoring theory of lightness perception. Psychological Review, 113, 526-553.

Bressan, P., Grassi, M. (2004). Parental resemblance in one-year-olds and the Gaussian curve. Evolution and Human Behavior, 25, 133-141.

Bressan, P., Garlaschelli, L., & Barracano, M. (2003). Antigravity hills are visual illusions. Psychological Science, 14, 441-449.

Bressan, P., Dal Martello, M.F. (2002). Talis pater, talis filius: perceived resemblance and the belief in genetic relatedness. Psychological Science, 13, 213-218.

Bressan, P. (2002). Why babies look like their daddies: paternity uncertainty and the evolution of self-deception in evaluating family resemblance. Acta Ethologica, 4, 113-118.

Bressan, P. (2002). The connection between random sequences, everyday coincidences, and belief in the paranormal. Applied Cognitive Psychology, 16, 17-34.

Bressan, P. (2001). Explaining lightness illusions. Perception, 30, 1031-1046.

Bressan, P., Mingolla E., Spillmann L., Watanabe T. (1997). Neon colour spreading: A review. Perception, 26, 1353-1366.

Percezione visiva, psicologia evoluzionistica
————————————————————————————————————
Research topics for PhD students:
Psychological research that crosses scientific disciplines—in particular how mental health is affected by brain and gut microbes, viruses, cells of other humans, imprinted genes, and food.

Questa è la lista, sempre aggiornata, dei progetti di tesi e/o tirocinio attualmente disponibili. Requisiti generali: precisione, capacità di scrivere in modo chiaro e conciso, buona comprensione dell’inglese. Il testo dovrà essere interamente vostro; non è accettabile la riproduzione di parti di altri testi (libri, articoli, pagine web), nemmeno se li traducete personalmente dall’inglese o ne modificate alcune parole.
Scrivetemi pure per ulteriori informazioni e dettagli.

1.
Argomento: Cecità da disattenzione e tratti di personalità.
Tipo progetto: sperimentale [TRIENNALE]
Metodo: presentazione videoclip e questionari tramite computer portatile.
Requisiti: i soggetti devono essere donne (18-40 anni).

2.
Argomento: Illusioni visive e tratti di personalità.
Tipo progetto: sperimentale [TRIENNALE]
Metodo: presentazione immagini e questionari tramite computer fisso.
Requisiti: lo studio va svolto in laboratorio.

3.
Argomento: Come l’avere un partner influenza la valutazione dei volti.
Tipo progetto: sperimentale [TRIENNALE o MAGISTRALE]
Metodo: presentazione immagini e questionari online (moduli Google).
Requisiti: possibilità di dare ampia diffusione allo strumento online (es. tramite passaparola, social networks, etc). I soggetti devono essere tutti donne (18-40 anni) o tutti uomini (18-40 anni).

4.
Argomento: L’effetto dell’ordine di nascita sull’intelligenza.
Tipo progetto: bibliografico [TRIENNALE o MAGISTRALE]
Metodo: ricerca ed esame di materiale bibliografico in inglese.
Requisiti: ottime capacità di scrittura e organizzazione del testo.

5.
Argomento: Tetracromatismo. Le donne che (in teoria) vedono 100 milioni di colori.
Tipo progetto: bibliografico [MAGISTRALE]
Metodo: ricerca ed esame di materiale bibliografico in inglese.
Requisiti: ottime capacità di scrittura e organizzazione del testo. Conoscenze di base di genetica e percezione visiva (non indispensabili ma utili).

RAPPRESENTAZIONE GRAFICA DEI DATI
esercitazioni individualizzate per laureandi
dott.ssa Paola Bressan

(secondo semestre)

Obiettivo
Nelle tesi sperimentali è necessario rappresentare i risultati sotto forma di grafici. Queste esercitazioni vi insegneranno che cosa rappresentare e come.

Modalità di iscrizione
Contattatemi via email, con ampio anticipo rispetto alla sessione in cui volete laurearvi, per fissare un appuntamento nel mio studio (06 020, sesto piano, Dipartimento di Psicologia Generale). Nel messaggio, specificate:
-- il vostro nome e corso di studio, il nome del relatore di tesi
-- sessione di laurea prevista
-- sistema operativo (Windows, Mac OS) e software disponibile per la preparazione dei grafici (Excel, Prism…)
Aggiungete una brevissima descrizione della ricerca e dei dati a disposizione (tempi di reazione, punteggi di un questionario…)

Modalità di svolgimento
Portate con voi il vostro computer portatile, se possibile, e i vostri dati. Discuteremo assieme la ricerca che avete svolto, quali risultati è il caso di rappresentare e perché. Imparerete come si fa un grafico corretto e creerete direttamente i grafici per la vostra tesi.

Per problemi che possono essere risolti per via telematica, sono disponibile anche a offrire assistenza via email.