Personale docente

Lucia Regolin

Professore ordinario

M-PSI/02

Indirizzo: VIA VENEZIA, 8 - PADOVA . . .

Telefono: 0498276650

E-mail: lucia.regolin@unipd.it

  • Il Mercoledi' dalle 14:00 alle 16:00
    presso Via Venezia 8, Sesto Piano, Stanza 6-13.
    IL RICEVIMENTO DI MERCOLEDI 5 LUGLIO E' ANNULLATO, IL DOCENTE è DISPONIBILE A FISSARE APPUNTAMENTI PER IL GIORNO VENERDI 7 LUGLIO MATTINO. Siete pregati di contattarmi preliminarmente via email : lucia.regolin@unipd.it I WILL NOT BE ABLE TO SEE STUDENTS ON JULY 5TH, PLEASE CONTACT ME TO SET AN APPOINTMENT ON OTHER DATES (E.G. FRIDAY 7TH, IN THE MORNING). Please contact me via email: lucia.regolin@unipd.it

RICERCA ALL' ESTERO:
Sussex Centre for Neuroscience, Sussex University, Brighton, U.K. Supervisore: Prof. R.J. Andrew
1994; 1996-97; 2000 e 2001.
Department of Biology, The Open University, Milton Keynes, U.K. Supervisore: Prof. Steven P. R. Rose
1995 e 1996.

SCUOLE E CORSI DI SPECIALIZZAZIONE:
1994: Summer School in Cognitive Neuroscience, Nijmegen, (NL)
1996: European Neuroscience Programme School "The Representation of Space", San Feliu de Guixols (Spagna)
1997: Workshop “Cognitive Ethology: Practice and Interpretation”, Budapest (Ungheria)

AFFILIAZIONI A SOCIETA' SCIENTIFICHE:
ENA (European Neuroscience Association) dal 1995
EBBS (European Brain and Behaviour Society) dal 1995
ASAB (Association for the Study of Animal Behaviour) dal 1996
ISP (The International Society for Psychophysics) dal 2003 (2003-05 nel Comitato Esecutivo della Società)
S.I.E. (Società Italiana di Etologia) dal 2004
ISIS (International Society on Infant Studies) dal 2008

REFEREE SCIENTIFICO PER LE SEGUENTI RIVISTE:
Behavioural Processes
Animal Behaviour
Animal Cognition
Behavioural Brain Research
Journal of Experimental Psychology. Animal Behavioural Processes
Journal of Neuroscience
Biological Psychology

PUBBLICAZIONI RECENTI :

Mascalzoni, E., Osorio, D., Regolin, L. and Vallortigara, G. (2012). Symmetry perception by poultry chicks and its implications for three-dimensional object recognition. Proceedings of the Royal Society B. 279:841–846.
DOI: http://dx.doi.org/10.1098/rspb.2011.1486

Rosa Salva, O., Regolin, L. and Vallortigara, G. (2012). Lateralised social learning in chicks. In: Davide Csermely and Lucia Regolin (Eds.). Behavioral Lateralization in Vertebrates. Two sides of the Same Coin. Springer-Verlag Berlin Heidelberg (2013) ISBN: 978-3-642-30202-2. (pagg. 71-86).
DOI: http://dx.doi.org/10.1007/978-3-642-30203-9_6

Regolin, L., Daisley, J.N., Rosa Salva, O. and Vallortigara, G. (2012). Advantages of a lateralized brain for reasoning about the social world in chicks. In: Davide Csermely and Lucia Regolin (Eds.). Behavioral Lateralization in Vertebrates. Two sides of the Same Coin. Springer-Verlag Berlin Heidelberg (2013) ISBN: 978-3-642-30202-2. (pagg. 39-54).
DOI: http://dx.doi.org/10.1007/978-3-642-30203-9_4

Rosa Salva, O., Regolin, L. and Vallortigara, G. (2012). Inversion of contrast polarity abolishes spontaneous preferences for face-like stimuli in newborn chicks. Behavioural Brain Research. 228: 133-143.
DOI: http://dx.doi.org/10.1016/j.bbr.2011.11.025

Elliott, M.A., Rosa Salva, O., Mulcahy, P. and Regolin, L. (2012). Structural imbalance promotes behavior analogous to aesthetic preference in domestic chicks. Plos One, Volume 7 (8), e43029 (pp 1-7).
DOI: http://dx.doi.org/10.1371/journal.pone.0043029

Rosa Salva, O., Regolin, L., Mascalzoni, E. and Vallortigara, G. (2012). Visual asymmetry of the brain and animal social cognition. Comparative Cognition & Behavior Reviews. Vol 7: 110-138.
DOI: http://dx.doi.org/10.3819/ccbr.2012.700064

Mascalzoni, E., Regolin, L., Vallortigara, G. and Simion, F. (2013). The cradle of causal reasoning: Newborns’ preference for physical causality. Developmental Science. 16 (3) : 327-335. Epub 2013 Mar 21.
DOI: http://dx.doi.org/10.1111/desc.12018

Rosa Salva O., Rugani R., Cavazzana A., Regolin L., Vallortigara G. (2013). Perception of the Ebbinghaus illusion in four-day-old domestic chicks (Gallus gallus). Animal Cognition, 16 (6) : 895-906.
DOI: http://dx.doi.org/10.1007/s10071-013-0622-2

Rugani R., Cavazzana A., Vallortigara G., and Regolin L. (2013). One, two, three, four, or is there something more? Numerical discrimination in day-old domestic chicks. Animal Cognition, 16 (4) : 557-564.
DOI: http://dx.doi.org/10.1007/s10071-012-0593-8

Mongillo, P., Araujo, J.A., Pitteri, E., Carnier, P., Adamelli, S., Regolin, L. and Marinelli, L. (2013). Spatial reversal learning is impaired by age in pet dogs. Age, 35 (6) : 2273-2282. (I.F. 2011: 3.948).
DOI: http://dx.doi.org/10.1007/s11357-013-9524-0

Rugani, R., Vallortigara, G. and Regolin, L. (2013). Numerical abstraction in young domestic chicks (Gallus gallus). Plos One, Epub June 2013, Vol 8 (6) e65262.
DOI: http://dx.doi.org/10.1371/journal.pone.0065262

Rugani, R., Vallortigara, G. and Regolin, L. (2014). From small to large: numerical discrimination by young domestic chicks. Journal of Comparative Psychology, 128 (2): 163-171.
DOI: http://dx.doi.org/10.1037/a0034513

Rosa Salva O., Normando S., Mollo A. and Regolin L. (2014). Face preferences in week-old lambs (Ovis aries). Interaction Studies, 15(1): 113-128.
DOI: http://dx.doi.org/10.1075/is.15.1.05ros

Interessi di ricerca: Psicologia animale e comparata, in particolare le capacità cognitive e la presenza di lateralizzazione emisferica funzionale su modelli animali (principalmente sul pulcino domestico, Gallus gallus).

Progetti di ricerca attualmente in corso:
Cognizione numerica nel pulcino di pollo domestico;
Statistical learning nel pulcino domestico (apprendimento di regolarità dall'ambiente sensoriale);
Percezione del movimento biologico nel pulcino domestico;
Memoria per un oggetto scomparso in compiti di risposta ritardata in modelli animali;
Cognizione sociale nel pulcino domestico;
Percezione di oggetti a partire da configurazioni-stimolo impoverite.

PROGETTI SU ARTROPODI:
Sono disponibili progetti di tirocinio-tesi triennale e magistrale sullo studio di comportamento e cognizione degli insetti e dei ragni, in collaborazione con il museo Provinciale ESAPOLIS.
Per studenti davvero interessati/appassionati.

PROGETTI SUL PULCINO DOMESTICO :
SPECIALIZZAZIONE EMISFERICA DELLE ABILITA’ NUMERICHE. Indagine comportamentale delle basi psicobiologiche dell'asimmetria spaziale sinistra-destra nell'elaborazione dell'informazione numerica. La specializzazione funzionale verrà indagata mediante l’impiego della tecnica non invasiva del bendaggio monoculare o grazie al controllo dell'esposizione alla luce dell'embrione durante un periodo critico di incubazione (dal 17° al 21° giorno).

STATISTICAL LEARNING NEL PULCINO DOMESTICO (apprendimento di regolarità dall'ambiente sensoriale). Lo statistical learning è un tipo di apprendimento che consente di rilevare le regolarità presenti nell'ambiente. Avviene tramite l'estrazione di relazioni di dipendenza (statistica) tra le componenti dell'input sensoriale (parole, suoni, oggetti ecc). Lo statistical learning è uno dei meccanismi principalmente coinvolti nell'acquisizione del linguaggio da parte del neonato umano. Ciononostante, sembra non essersi evoluto in modo specifico per servire questa funzione, rendendolo uno dei tipi di apprendimento più affascinanti da investigare in ottica comparata. Nel nostro modello animale (pulcino domestico) questo tipo di apprendimento è studiato in modo non supervisionato ovvero tramite la sola esposizione degli animali ad uno stimolo caratterizzato da una struttura probabilistica interna. Abbiamo potuto recentemente dimostrare che questo tipo di apprendimento è presente anche nel pulcino domestico. Quali differenze nella computazione di regolarità intercorrono tra l'essere umano (neonati e infanti) e il pulcino? E quali sono le similitudini e le differenze nei confronti delle altre specie animali studiate (ratti e primati)? Quale rilevanza hanno queste differenze da un punto di vista evolutivo? Gli studi sperimentali proposti come progetto di tesi indagano queste interessanti questioni.

Per conoscere altri possibili argomenti di tesi a carattere sperimentale siete incoraggiati a scrivere una email a lucia.regolin@unipd.it

Sono inoltre disponibili ulteriori progetti di tesi/tirocinio in ambito comparato (pulcino o altre specie) da svolgersi al Center for Mind/Brain Sciences di Rovereto (Università di Trento) in collaborazione con il Direttore del Centro, prof. Giorgio Vallortigara. I temi principali riguardano le predisposizioni sociali e le conoscenze innate. Queste proposte si rivolgono idealmente a studenti residenti in Trentino.

Possible research lines suitable for PhD projects.

Main Topic: COMPARATIVE COGNITION USING THE DOMESTIC CHICK AS ANIMAL MODEL SYSTEM

Specific Topics:

1- Number-space mapping

Usually adult humans think about numbers as been represented onto a mental line oriented from left (small numbers) to right (large numbers). The influence of the educational factors in determining the orientation of the human mental number line has been extensively debated. We propose a series of studies investigating the effects of language and culture in determining the origin of the orientation of the mental number line.

2- Ordinal abilities

Ordinarily can be considered as the capability of identifying an element in a series of target elements on the basis of its ordinal position. Which hemisphere is in charge of processing this information? Are the two hemispheres processing distinct characteristics of the information (spatial and/or numerical)? Is ordinality related to the level of brain lateralization, and to what extent?

3- Context-related responses

Can an animal learn to respond in different ways according to the different contexts? We propose a series of experiments investigating whether day-old domestic chicks can learn to behave differently (for example responding by choosing either the larger or the smaller number), in different environments.


I WOULD CONSIDER PROPOSALS FOR THE INVESTIGATION OF COGNITIVE ABILITIES IN OTHER ANIMAL SPECIES.