Psicologia cognitiva applicata Corso di laurea magistrale

Classe: LM-51 - Psicologia

Durata: 2 anni

Sede: Padova

Lingua: Italiano

Programmato

Posti per cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia: 116

Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero: 4

di cui studenti cinesi: 2

DownloadAvviso di ammissione

Il corso in breve

Caratteristiche e finalità
Il corso di laurea in Psicologia Cognitiva Applicata fornisce approfondite conoscenze concettuali e metodologiche nell'ambito della psicologia cognitiva e delle sue utilizzazioni, a partire dalla ricerca sperimentale sul funzionamento cognitivo e sulle varie potenziali applicazioni. La formazione in psicologia cognitiva riguarda un approfondimento degli aspetti relativi alla 'cognizione fredda', quali memoria, apprendimento, pensiero, ragionamento, linguaggio, attenzione, ecc, ma anche una estensione alla 'cognizione calda' nei rapporti fra processi cognitivi ed emozioni, motivazione, decisione, comunicazione.
Gli studenti vengono formati attraverso un processo di apprendimento e riflessione critica, che li porta ad ampliare le loro conoscenze sui processi cognitivi implicati in diversi ambiti di applicazione e a conoscere, saper utilizzare e progettare strumenti di valutazione, intervento e potenziamento cognitivo in diverse fasce d'età (bambini, giovani, anziani), analizzandone e valutandone l'impatto. La formazione ricevuta rende lo studente pronto ad affrontare le richieste di base relative all'intervento cognitivo utilizzato nella scuola, nella clinica e nel mondo del lavoro, fornendo gli strumenti metodologici e conoscitivi per seguire eventuali percorsi formativi post-lauream. Inoltre lo studente viene introdotto all'analisi dei meccanismi cognitivi coinvolti in ambiti che coinvolgono anche (o principalmente) altre professionalità (per es. economico, giuridico, artistico, ambientale) estendendo le sue conoscenze strumentali e le capacità di applicazione anche a tali ambiti.

Ambiti occupazionali
Gli sbocchi occupazionali riguardano tutti gli ambiti in cui è utile uno psicologo con una solida preparazione in psicologia cognitiva; quindi, da un lato, in settori in cui lo psicologo può avere un ruolo centrale, come per esempio nell'ergonomia, nella psicologia dell'apprendimento, nella psicologia della salute, nella psicologia ambientale e nella psicologia dell'invecchiamento e, dall'altro, in ambiti professionali in cui è stato ampiamente documentato l'apporto della psicologia cognitiva, come per esempio l'ambito della legge (con il contributo della psicologia giuridica), dell'economia (con il contributo della psicologia delle decisioni), dello studio dell'ambiente e dello spazio (con il contributo della psicologia ambientale) e delle arti e della letteratura.

Presidente del corso di studio: BARBARA CARRETTI

  • Cesare CORNOLDI
  • Barbara CARRETTI
  • Massimo GRASSI
  • Sergio Cesare MASIN
  • Anna SPAGNOLLI
  • Massimo GRASSI
  • Erika BORELLA
  • Marta Caserotti
  • Federica Ciocci
  • Riccardo Todeschini
  • Roberta Travagliati
  • avranno luogo successivamente alla chiusura della scheda SUA Le elezioni dei nuovi Rappresentanti degli studenti

Scheda completa del corso