Master in Psicopatologia dell'Apprendimento

Obiettivi e sbocchi occupazionali

Il Master in Psicopatologia dell'Apprendimento ha la finalità di preparare dei professionisti in grado di fornire servizi di consulenza, di diagnosi e di intervento nell'ambito dei disturbi del neurosviluppo (es. DSA, ADHD,  autismo, disturbi del linguaggio, disabilità intellettiva), delle problematiche emotivo-motivazionali e comportamentali e delle difficoltà scolastiche dalla prima infanzia all'età adulta. Il Master fornisce gli strumenti per promuovere una genitorialità efficace gestire rapporti scuola-famiglia e per promuovere progetti per il benessere scolastico.

Il corso di studi fornisce le basi per un aggiornamento continuo e gli strumenti per realizzare valutazione dell'efficacia e dell'efficienza del lavoro svolto. 

 


A chi si rivolge

Il Master si rivolge a psicologi, medici ed altre figure professionali interessate ad arricchire le proprie conoscenze nell'ambito dei disturbi del neurosviluppo. Permette di diventare «Esperti» in psicopatologia dell'apprendimento acquisendo competenze immediatamente spendibili in ambito lavorativo, sia in contesti privati che pubblici.

Possono iscriversi al Master coloro che sono in possesso di titolo formativo inerente le seguenti classi di laurea:
- Lauree vecchio ordinamento in: medicina e chirurgia; pedagogia; psicologia; scienze dell'educazione; scienze della formazione primaria.
- Lauree specialistiche D.M. 509/99 in una delle seguenti classi: medicina e chirurgia; psicologia; scienze cognitive; scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua; scienze pedagogiche.
- Lauree magistrali D.M. 270/04 in una delle seguenti classi: medicina e chirurgia; psicologia; scienze cognitive; scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua; scienze pedagogiche. 


 Sbocchi occupazionali

Il Master forma esperti nei disturbi dell'apprendimento ed in particolare nella diagnosi, nel trattamento e nella gestione dei rapporti scuola-famiglia rispetto i disturbi della lettura, della scrittura, del calcolo, dell'attenzione, delle componenti emotive-motivazionali legate allo studio, della motricità, delle abilità spaziali e della disabilità intellettiva.