Didattica

Didattica e disposizioni Coronavirus
In attesa delle disposizioni regionali e nazionali per l’anno accademico 2021/2022, inerenti la possibilità di contagio da Coronavirus e le occasioni di spostamento, il Master garantisce che la qualità dell’offerta formativa non subirà alcuna variazione. Con l’ausilio della piattaforma digitale “Zoom”, le lezioni didattiche e le esercitazioni cliniche pratiche in presenza potranno essere svolte regolarmente a distanza nell’orario previsto nel calendario didattico. 

La didattica nel I semestre (ossia fino al mese di Febbraio) verrà erogata in modalità duale: i corsisti avranno la possibilità di seguire le lezioni e le esercitazioni sia in presenza che a distanza. La modalità con la quale verranno erogate le lezioni nel II semestre dipenderà dalle disposizioni regionali, nazionali e dell'ateneo, inerenti la possibilità di contagio da Coronavirus.


Cadenza delle lezioni e frequenza
Le lezioni si svolgono di norma ogni due settimane, nelle giornate di venerdì (10:30-18.30) e sabato (8:45-17:00), presso l’Università degli Studi di Padova. Per conseguire il titolo è richiesta la frequenza dell’80% delle lezioni.


Esercitazioni
Le lezioni comprenderanno alcune esercitazioni pratiche su casi clinici. Si prevede una riflessione guidata su casi presentati dai docenti, allo scopo di favorire una corretta impostazione della metodologia diagnostica e del progetto riabilitativo. Parte delle esercitazioni è anche dedicata alla conoscenza ed uso degli strumenti di valutazione presentati nel corso delle lezioni Master.

Esercitazione individuale: caso clinico
Il Master prevede la consegna di un elaborato su un caso clinico, inerente gli argomenti del Master, in cui si richiede di progettare e descrivere la metodologia diagnostica impiegata, di effettuare lo scoring delle prove somministrate e di proporre un percorso di trattamento.


Giornate sull'uso dei test in Psicologia Clinica dello Sviluppo
Il Master prevede la partecipazione dei corsisti, all’oramai consueto appuntamento annuale con le Giornate di aggiornato sull’uso dei test in Psicologia clinica dello sviluppo, organizzate dalla rivista Psicologia Clinica dello Sviluppo, dalla Società editrice il Mulino e da AIRIPA, Associazione Italiana per la Ricerca e l’Intervento in Psicopatologia dell’Apprendimento. Questo evento rappresenta un’importante occasione di formazione e aggiornato per operatori, psicologi e studenti in formazione relativamente a strumenti di valutazione per l’attività clinica in ambito evolutivo. Ogni giornata prevede che gli autori presentino gli strumenti in sessione plenaria e quindi, conducano un workshop che illustri le modalità di somministrazione e utilizzazione degli strumenti. Questa organizzazione consente di avere una panoramica delle nuove uscite e delle nuove linee di ricerca, ma consente di avere un’impressione diretta degli strumenti presentati, in termini di caratteristiche, usabilità e applicazioni cliniche. Per i corsisti in corso d'anno, l'iscrizione e il relativo pagamento alle giornate è a carico del Master.


Verifiche
Il Master prevede due verifiche (una intermedia nel mese di maggio ed una finale nel mese di luglio). Si tratta di prove finalizzate a valutare l'acquisizione generale dei contenuti proposti nei due cicli di lezioni, con particolare attenzione agli aspetti metodologici legati alla diagnosi e al trattamento. La verifica finale, in particolare, richiederà anche l'analisi di casi clinici. Data l'importanza attribuita all'uso corretto degli strumenti, è richiesto a ciascun corsista di presentare, alla data della prima verifica alcuni protocolli relativi all'applicazione di prove testistiche effettuate personalmente su apprendimenti di base (lettura, scrittura e calcolo). Ogni protocollo deve comprendere lo scoring ed un breve commento del risultato.


Tesi Finale
Il Master prevede la consegna e la presentazione, nel mese di settembre, di una tesi Master. Ossia un elaborato inerente gli argomenti del Master e che potrà basarsi su un lavoro di ricerca su gruppi, sull'analisi di uno o più casi singoli, o sulla raccolta di materiale bibliografico.

Pur non essendo obbligatorio un relatore di tesi, si consiglia vivamente di cercare una supervisione da parte dei docenti del Master o di altri esperti. Per farsi un'idea sul tipo di tesi richieste, si consiglia ai corsisti di assistere alle sessioni di presentazione delle testi dell'anno precedente.